TIA (2006-2012)

Logo Bellunum

La T.I.A. (Tariffa di Igiene Ambientale) è entrata in vigore nel 2006 in sostituzione della vecchia T.A.R.S.U. (Tassa Rifiuti) gestita direttamente dal Comune di Belluno fino al 2005.

Approvata annualmente con delibera di Giunta Comunale, permetteva di sostenere i costi dei servizi di raccolta differenziata dei rifiuti solidi urbani forniti ai cittadini e alle attività produttive. Fra i servizi coperti dalla T.I.A. vi erano anche lo spazzamento stradale, la nettezza urbana e gli altri a supporto della raccolta rifiuti, come ad esempio la gestione dell'Ecocentro.

Il metodo di calcolo della T.I.A. a partire dall'anno 2007 fino al 2012 era il seguente:

UTENZE DOMESTICHE

parte fissa: calcolata in base alla superficie (metri quadri) per valore unitario (stabilito in relazione alla composizione del nucleo familiare);
parte variabile: calcolata in rapporto al numero dei componenti del nucleo familiare come risultanti dagli archivi anagrafici del Comune.

UTENZE NON DOMESTICHE

parte fissa: calcolata come metri quadri x valore unitario;
parte variabile: calcolata in rapporto alla potenziale produzione di rifiuti connessa alla tipologia di attività esercitata. Sul totale imponibile della tariffa veniva applicata l'I.V.A. del 10% e l'addizionale provinciale del 5%.

Le tariffe dal 2009 in poi possono essere desunte utilizzando il simulatore tariffario

Questo sito utilizza dei cookies per il suo corretto funzionamento. Proseguendo nella navigazione si accetta l'installazione di tali cookies.