TARES (2013)

Logo Bellunum

Il 1° gennaio 2013, in sostituzione della TIA, è entrata in vigore la TARES, Tributo Comunale sui Rifiuti e sui Servizi, istituito in tutti i Comuni del territorio nazionale a copertura dei costi del servizio di gestione RSU svolto in regime di privativa (ai sensi dell’art. 14 D.L. 201/2011 convertito in L. 214/2011 e s.m.i.).

Pertanto dal 1/1/2013 sono soppresse la TIA 1 e l'addizionale ex ECA. Il Regolamento Comunale TARES e le relative tariffe per l’anno 2013 sono stati approvati con Deliberazioni del Consiglio Comunale n. 30 e n. 31 del 31/05/2013.

Il metodo di calcolo (metodo normalizzato ai sensi del D.P.R. 158/1999 e s.m.i.) e la superficie imponibile (calpestabile) della TARES sono i medesimi utilizzati per la determinazione della TIA fino al 2012, con la sola esclusione dell’applicazione dell’IVA e fermo restando l’addebito per l’Addizionale Provinciale nella misura del 5% sul tributo, nonché la nuova Maggiorazione per servizi indivisibili che verrà applicata con la rata a saldo.

UTENZE DOMESTICHE:

  • parte fissa: calcolata moltiplicando la superficie (metri quadri) per il valore unitario (stabilito in relazione alla composizione del nucleo familiare);
  • parte variabile: calcolata in rapporto al numero dei componenti del nucleo familiare come risultanti dagli archivi anagrafici del Comune, dalla banca dati TIA aggiornata e dalle nuove dichiarazioni TARES da parte dei contribuenti.

UTENZE NON DOMESTICHE:

  • parte fissa: calcolata moltiplicando la superficie (metri quadri) per il valore unitario;
  • parte variabile: calcolata in rapporto alla potenziale produzione di rifiuti connessa alla tipologia di attività esercitata (metri quadri per valore unitario) come risultante dalla banca dati TIA aggiornata e dalle nuove dichiarazioni TARES da parte delle attività economiche e produttive.

 

Principali novità

  • Per le utenze di Belluno il prelievo ha natura tributaria, la cui titolarità torna ad essere in capo al Comune di Belluno (come la precedente TARSU). Al Soggetto Gestore - Bellunum s.r.l. rimangono affidate le attività amministrative (anche di bollettazione), mediante il punto informativo e di Servizio – Ecosportello di Via Feltre n. 91 a Belluno. Trattandosi di tributo, sull’importo della tariffa non viene applicata l’IVA;
  • in aggiunta al tributo per il servizio rifiuti, è prevista una maggiorazione per i costi dei cosiddetti “servizi indivisibili” (servizi comunali per la sicurezza, l’illuminazione pubblica, la manutenzione delle strade, ecc.), che per l’anno 2013 verrà versata direttamente allo Stato nella misura standard di € 0,30 al metro quadro di superficie dell’utenza. L’addebito della maggiorazione verrà effettuato nella bollettazione a saldo.

Si precisa che le tariffe del tributo 2013 sono state determinate mantenendo invariati, rispetto al 2012, gli specifici coefficienti tariffari e che complessivamente ne risulta una riduzione percentuale effettiva per tutte le utenze sia nella quota fissa sia nella quota variabile:

  • utenze domestiche: circa 4% sulla quota variabile e circa 3% sulla quota fissa;
  • utenze non domestiche (quota fissa e quota variabile): circa 5%.

Questo sito utilizza dei cookies per il suo corretto funzionamento. Proseguendo nella navigazione si accetta l'installazione di tali cookies.