Utenze non domestiche

Logo Bellunum

Per una corretta differenziazione dei rifiuti si invita a consultare il Riciclabolario , il quale altro non è che un dizionario dei rifiuti con l'indicazione della relativa corretta destinazione, fermo restando il divieto di accesso alle utenze non domestiche presso l'ecocentro.

 

Comune di Belluno

Rifiuto secco non riciclabile

Le attività economiche conferiscono il proprio residuo secco non riciclabile utilizzando i contenitori individuali messi a loro disposizione dal soggetto gestore. Le tre tipologie di contenitori , dotati di transponder di identificazione per la rilevazione dei conferimenti di ciascuna utenza, sono i seguenti:

  • bidoni da 120 litri
  • bidoni da 240 litri;
  • cassonetti da 1700, 2400, 3200 litri

Le attività economiche del centro storico e quelle che producono un quantitativo ridotto di rifiuto secco possono fare richiesta, presso l'ecosportello di chiave magnetica, e conferire nel più vicino cassonetto multi-utenza dotato di calotta utilizzando gli appositi sacchetti forniti dalla società.


Bidone / cassonetto

Bidoni e cassonetti per il rifiuto secco da 120 a 3200 ltDove
Il contenitore deve essere esposto a bordo strada al limite della proprietà privata. Una volta svuotato dagli operatori del servizio di raccolta il bidone deve essere ritirato al più presto dall’utente.

Quando
Il bidone deve essere esposto la sera prima oppure entro le ore 7.00 del giorno di raccolta. Non è garantito lo svuotamento dei bidoni esposti dopo tale orario.

Conferimento
Il residuo secco non riciclabile deve essere introdotto nel bidone verde utilizzando i sacchetti di plastica in vendita nei negozi o i normali sacchetti della spesa ben chiusi. Si raccomanda di comprimere bene i rifiuti prima di introdurre il sacchetto nel bidone.

Importante
Il bidone verrà svuotato solamente se è pieno.
È molto importante che i contenitori siano esposti solo quando sono pieni sia per la razionalizzazione del servizio sia per consentire una reale misurazione delle quantità di rifiuto prodotto dalle utenze. Il bidone verde per il residuo secco è dotato di un microchip contenente un codice personale che identifica l’utente. In caso di smarrimento o danneggiamento del bidone l’utente può rivolgersi presso l'ecosportello per la sostituzione.

Chiave / calotta

Cassonetto con calotta e chiave per il rifiuto seccoDove
I contenitori con calotta sono posizionati in vari punti del territorio comunale.

Con la chiave magnetica individuale è possibile introdurre i sacchetti in qualsiasi cassonetto dotato di calotta.

Quando
I sacchetti possono essere introdotti nel cassonetto tutti i giorni e in qualsiasi orario.

Conferimento
Il residuo secco non riciclabile deve essere introdotto nella calotta esclusivamente utilizzando gli appositi sacchetti distribuiti gratuitamente presso l'ecosportello.

Importante
In caso di smarrimento o danneggiamento della chiave, l'utente può rivolgersi presso l'ecosportello per la sostituzione.
In caso di blocco della calotta l'utente è pregato di segnalare il disservizio contattando l'ecosportello o compilando il form per la segnalazione dei disservizio e conferire il sacchetto in un qualsiasi altro cassonetto a calotta disponibile sul territorio. È vietato abbandonare qualsiasi tipo di rifiuto all'esterno del contenitore, ai trasgressori verranno applicate le sanzioni previste dal Regolamento per i servizi di gestione dei rifiuti urbani del proprio comune.

 

Rifiuto umido organico

Per le utenze non domestiche (bar, trattorie, ristoranti, pizzerie, frutta e verdura, alimentari, ecc) è prevista, per il conferimento della parte di rifiuto umido organico, la dotazione di uno o più bidoni marroni individuali da 10 litri oppure da 120 litri. Per le attività economiche che producono limitati quantitativi di rifiuto umido organico ed in base alla posizione dell’utenza stessa sul territorio, vi è la possibilità di conferire nei contenitori multiutenza zonali da 120 litri. Per il conferimento vanno utilizzati i sacchi bianchi biodegradabili e compostabili distribuiti gratuitamente all'ecosportello e in alcuni negozi cittadini o qualsiasi altro sacchetto biodegradabile e compostabile fornito dai commercianti o in vendita nei negozi/supermercati.

L'attivazione del servizio è contestuale all'apertura dell'utenza rifiuti oppure a richiesta (previa verifica della categoria merceologica dell'utenza da parte dell'ufficio tecnico di Bellunum).


Bidone da 10 litri

Bidone per il rifiuto umido da 10 ltDove
Porta a porta nel bidoncino marrone da 10 litri assegnato alla singola utenza.

Cosa
Scarti di cucina, resti di frutta e verdura, resti di pesce e molluschi, fiori recisi, lettiere naturali di piccoli animali domestici, ceneri spente di stufe a legna o caminetti,salviette di carta bianca, ecc.


Bidone da 120 litri individuale

Bidone per il rifiuto umido da 120 ltDove
Nel bidone marrone da 120 litri assegnato all'utenza non domestica.

Cosa
Scarti di cucina, resti di frutta e verdura, resti di pesce e molluschi, fiori recisi, lettiere naturali di piccoli animali domestici, ceneri spente di stufe a legna, ecc.

 

Per tutti i comuni

VPL e Carta

Per conferire le tipologie di rifiuto quali carta e VPL (Vetro Plastica e Lattine nello stesso contenitore) sono collocati sul territorio comunale diversi contenitori stradali a libero conferimento.

 

Cartone

Le attività economiche produttrici di piccoli quantitativi (es. bar, studi tecnici, ecc.) devono conferire il cartone, ben piegato, nei contenitori gialli stradali per la raccolta della carta e del cartone, fatte salve specifiche esigenze che potranno essere valutate direttamente con la Società Bellunum contattando l'ecosportello.

Per le utenze non domestiche produttrici di grossi quantitativi di imballaggi in cartone è disponibile un servizio di ritiro in sede.

 

Plastiche molli e polistirolo

Le attività economiche produttrici di piccoli quantitativi di imballaggi in plastiche molli e/o in polistirolo devono conferire nei contenitori VPL stradali mentre per le utenze non domestiche produttrici di grossi quantitativi di imballaggi in plastiche molli e in polistirolo è disponibile un servizio di ritiro in sede.

 

Cassette di plastica e cassette di legno

Per le utenze non domestiche che producono questa tipologia di rifiuto è disponibile un servizio di ritiro in sede.

 

R.A.E.E.

I distributori, installatori e i gestori dei centri di assistenza di apparecchi elettrici ed elettronici possono conferire i RAEE al centro di raccolta comunale.

Dal 18 giugno 2010 gli operatori di cui sopra, qualora esercitino la loro attività nel comune di Belluno, possono accedere al servizio fornito da Bellunum presso l'ecocentro comunale, secondo le modalità previste dal DM 5 marzo 2010, n. 65 e sotto riepilogate, per conferire i RAEE ritirati dagli utenti del comune.

  1. Chi può conferire
    1. Distributori di AEE
    2. Installatori AEE
    3. Gestori dei centri di assistenza AEE
  2. Modalità per il conferimento
    1. Prenotazione del servizio (obbligatoria per conferimento di grandi RAEE: frigoriferi, lavatrici, lavastoviglie, ecc.) a mezzo fax (per scaricare modello vedere in fondo) per ogni chiarimento contattare i coordinatori (Maurizio Dal Farra 393.9569930, Daniel De paris 393.9573194 oppure Manuel De Toffol 335.8349141);
    2. Peso conferibile max complessivo: 3500 kg;
    3. Gli utenti devono provvedere autonomamente, presso il centro di raccolta, e nel rispetto delle indicazioni impartite dal personale di sorveglianza al conferimento delle diverse tipologie negli appositi contenitori di stoccaggio.
  3. Documentazione necessaria
    1. Documenti previsti dal DM 5 marzo 2010 n. 65, diversi a seconda del luogo di partenza del trasportatore:
      Luogo di partenzaTrasportatoreDocumenti necessari
      Privato
      Luogo raggruppamento / esercizio
      Distributore Allegato 2 DM 65/2010
      Privato Installatore
      e gestore c.a.t.
      Allegato 2 DM 65/2010
      Allegato III DN 65 - MODELLO A)
      Esercizio Installatore
      e gestore c.a.t.
      Allegato 2 DM 65/2010
      Allegato III DN 65 - MODELLO B)
    2. Copia iscrizione all'Albo gestori ambientali con attestazione di presentazione della domanda alla sezione regionale dell'Albo gestori ambientali competente per territorio;
    3. Nel caso di trasporto effettuato da soggetto terzo incaricato dai soggetti di cui al punto 1, copia dell'incarico conferito al trasportatore.
  4. Requisiti e mezzi
    1. Portata utile non superiore a 3.500 kg;
    2. Massa complessiva non superiore a 6.000 kg.

Non è garantito il conferimento eseguito senza la prenotazione di cui al precedente punto 2.a.

Files:
Prenotazione ritiro RAEE comune di Belluno HOT
Versione: 2010
Dimensione: 212.69 KB
Ultimo aggiornamento: 22/02/2012

Scarica

Modulo per richiesta prenotazione conferimento RAEE (D.M. 5/03/2010)

Prenotazione ritiro RAEE comune di Limana HOT
Versione: 2016
Dimensione: 212.83 KB
Ultimo aggiornamento: 01/06/2016

Scarica

Modulo per richiesta prenotazione conferimento RAEE (D.M. 5/03/2010)

Prenotazione ritiro RAEE comune di Trichiana HOT
Versione: 2016
Dimensione: 212.88 KB
Ultimo aggiornamento: 01/06/2016

Scarica

Modulo per richiesta prenotazione conferimento RAEE (D.M. 5/03/2010)

 

Altri rifiuti

Tutti i tipi di rifiuti che non rientrano tra quelli sopra elencati devono essere smaltiti tramiti appositi canali forniti da ditte specializzate.

Questo sito utilizza dei cookies per il suo corretto funzionamento. Proseguendo nella navigazione si accetta l'installazione di tali cookies.